I milleusi dell’aceto

L’aceto è un prodotto di cui non si può proprio fare a meno, in quanto trattasi di un prodotto utile in tutto: auto, ferro da stiro, bucato, fiori, animali e via discorrendo. In questo articolo verranno forniti alcuni suggerimenti utili per sfruttare al meglio tutti i suoi pregi.

E’ un prodotto di origini antichissime: la sua produzione risale circa a 2500 anni fa ed era utilizzato da diverse popolazioni, per esempio cinesi, babilonesi, antichi romani e greci.

Che sia di riso, cocco, vino, mele o birra, contiene acido acetico, un ingrediente decisamente prezioso.

L’aceto per pulire casa

L’aceto è un ottimo alleato per pulire casa, sia perché molto economico, sia perché ricco di proprietà disinfettati e cancella cattivi odori.

Può essere utilizzato per pulire sia la cucina, sia altre stanze della casa.

L’aceto di vino bianco elimina efficacemente il calcare, sgrassa e lucida l’acciaio. E’ perfetto da usare per l’igiene del frigo, del forno e del microonde.

Per far risplendere il marmo non serve spendere cifre astronomiche in detergenti, in quanto basta un mix di bicarbonato, limone e aceto bianco, che può essere utilizzato anche per pulire i caloriferi, gli scaffali e la doccia.

Se si desiderano debellare i cattivi odori dai lavelli, basta versare nello scarico un pò di aceto e dell’acqua bollente.

Per quanto riguarda invece l’igiene della lavastoviglie, basta versare un litro di aceto al suo interno e avviare un ciclo a vuoto alla massima temperatura (minimo 65°).

Se si sono invece formate delle incrostazioni su vetri e bicchieri, sarà sufficiente avvolgerli in tovaglioli di carta imbevuti con dell’aceto, lasciar agire due ore e risciacquare.

Per far tornare brillante la piastra del ferro da stiro, basta strofinare con un mix di acqua, qualche goccia di aceto e sale fino.

L’aceto dà anche un grande contributo quando si fa il bucato: se ne viene diluita una piccola parte con acqua su macchie da deodorante, queste spariranno dopo un ciclo di lavatrice. Un bicchiere di aceto aggiunto al bucato rinfresca e rende i panni più morbidi. Ha inoltre azioni antimuffa e non permette al nero di sbiadire.

Se il proprio giardino è invaso dai gatti, ne basterà distribuire una piccola quantità nelle vicinanze per tenerli lontano, in quanto i felini trovano repellente il suo odore.

L’aceto nel beauty

L’aceto è un ottimo alleato anche per i trattamenti estetici, per esempio:

Pelle: ha un effetto esfoliante, levigante e astringente, in quanto facilita la chiusura dei pori.

Piedi: se si unisce all’acqua del pediluvio aceto di vino o di mele, si otterrà una favolosa azione deodorante e disinfettante, a patto che i piedi vengano lasciati a bagno per almeno venti minuti. Lo smalto avrà inoltre una durata più lunga se dopo l’applicazione si passa un dischetto di cotone imbevuto di aceto.

Capelli: l’aceto li renderà lucidi, disinfetterà la cute e aiuterà a contrastare i pidocchi. In questo caso è meglio utilizzare l’aceto di mele da diluire con l’acqua. Per un ulteriore nutrimento, diluire una tisana alla camomilla o un the verde.

Leave a Reply

Your email address will not be published.